Come trasformare le nostre abitudini per risparmiare energia?

casa

I problemi ambientali sono anche problemi di comportamento. Oggi siamo dotati di moltissime tecnologie, ma dobbiamo cambiare i nostri comportamenti e le nostre abitudini quotidiane per trasformare il modo in cui produciamo e consumiamo energia, ed esercitare così un impatto efficace e duraturo sui cambiamenti climatici.

Descrizione della sfida

«Affidare il futuro agli scienziati e ai loro tecnici ci impedisce di cogliere la causa principale dell'attuale situazione e la strategia cruciale per soluzioni durature: cambiare il comportamento umano. È fondamentale esaminare le dimensioni psicologiche legate ai problemi del pianeta, perché i "problemi ambientali" sono problemi comportamentali: sono causati da pensieri, credenze, valori e visioni del mondo sulla base dei quali agiscono gli esseri umani», scrivono Winter e Koger (2003, p.2 ).

Il ruolo dei comportamenti quotidiani

I problemi ambientali sono anche problemi comportamentali. Oggi siamo dotati di una grande quantità di tecnologie, materiali eco-compatibili e soluzioni innovative per rendere le nostre case sostenibili e il nostro stile di vita a basse emissioni di carbonio. Ma per trasformare il modo in cui produciamo e consumiamo energia e avere un impatto efficace e duraturo sui cambiamenti climatici, dobbiamo anche cambiare i nostri comportamenti e le nostre abitudini quotidiane.

Vale a dire che dobbiamo agire in modo da sfruttare al meglio la tecnologia, utilizzando tutti gli strumenti nelle nostre mani per costruire una nuova società che rispetti veramente il nostro pianeta, preservandone le preziose risorse. Poiché l'energia è collegata a molte (se non tutte) le nostre attività quotidiane, il modo in cui utilizziamo i nostri elettrodomestici e i nostri sistemi di riscaldamento è fondamentale per determinare quanto sono sostenibili le nostre case.

Nuove abitudini per risparmiare energia

Non tutti sanno che ci sono momenti della giornata in cui l’energia non solo costa meno, ma è anche più green; e questo è particolarmente vero se si è parte di una comunità energetica. Ciò significa che è bene cambiare, ad esempio, il modo in cui siamo abituati a usare la lavatrice, la lavastoviglie, l'aria condizionata, i sistemi di riscaldamento o il modo in cui siamo abituati a programmare le nostre docce e la routine mattutina in famiglia.

Inoltre, esistono molti modi e programmi diversi per utilizzare i nostri elettrodomestici, ma non tutti sono convenienti per noi e per il pianeta. A volte è difficile vedere le differenze e imparare a migliorare.

Infine, ci sono prodotti, strumenti e servizi che usiamo, acquistiamo o godiamo da soli, che dovrebbero piuttosto essere condivisi (soprattutto se viviamo in un condominio), il che ci permetterebbe di risparmiare enormi quantità di energia e denaro. La sharing economy è infatti in crescita e richiede che le nostre abitudini e le nostre visioni del mondo si orientino verso nuovi paradigmi.

Pertanto, questa sfida è pensata per aiutare i cittadini ad apprendere semplici buone abitudini e comportamenti che renderanno la loro vita quotidiana più sostenibile, attraverso approcci innovativi all'informazione, alla comunicazione e all'educazione non formale e quotidiana.

Visione della sfida

Come possiamo aiutare le persone a utilizzare meno calore, acqua, elettricità, combustibili e tempo per svolgere le loro attività quotidiane, ma raggiungendo risultati migliori in termini di benessere, sostenibilità e risparmio?

Ad esempio, le idee potrebbero concentrarsi su:

  • come comunicare nuovi modi di utilizzare gli elettrodomestici nelle nostre case, per aiutare le persone a imparare a valutare i loro comportamenti attuali e raccogliere nuove intuizioni per cambiarli;
  • come informare le persone su un uso più saggio e responsabile del riscaldamento;
  • come veicolare efficacemente la motivazione necessaria a cambiare profondamente la nostra routine quotidiana, adottando orari e ritmi diversi, che sarebbero preferibili per svolgere attività che richiedono molta energia;
  • come promuovere il cambiamento collettivo e costruire reti di sostegno tra i cittadini;
  • come promuovere iniziative di condivisione, sharing economy ed economia circolare nei quartieri e nei condomini;
  • come far sentire le persone coinvolte ed emotivamente connesse agli altri in questo sforzo
  • come condividere e valorizzare le buone pratiche e le iniziative già in atto
Zurich 2018 (3)

Carica la tua idea di Climathon

Condividi l'idea del tuo team con il mondo.
Invia la idea

Carica la tua idea di Climathon

Condividi l'idea del tuo team con il mondo.
Nessun file scelto
Nessun file scelto

Grazie per la tua idea

Grazie per aver presentato la tua idea. Sarà esaminata dall'organizzatore della Climathon nella tua città. Una volta approvata, la vedrete sul sito web della tua città.

Inviando la tua idea accetti i Termini e Condizioni di Climathon.

Unisciti questa sfida!

Costruire una comunità energetica richiede la collaborazione di tutti. Partecipa per creare insieme a noi nuove idee per un uso più sostenibile dell'energia!

Iscriviti

Thanks to our global partners